Archivi categoria: Notizie

Levaggi e Sabini, un Oro da veri amici

L’amicizia che lega i due ciclisti protagonisti dell’impresa di Sabato scorso è di quelle “particolari”, ma non per questo meno bella/valida di tante altre.

I due soggetti in questione, Andrea Levaggi della Geo Davidson e Simone Sabini della A ruota libera di Chiavari infatti non fanno altro che sparlare l’uno dell’altro per poi, “quando il gioco si fa duro, iniziare a giocare” (cit.)

E’ questo il caso, dato che fra un insulto e l’altro i due hanno unito le forze per spronarsi al raggiungimento del difficile Brevetto Levante Ligure Oro che hanno concluso e da oggi li vedrà inseriti nella lista dei diplomati.

Complimenti a loro!

Articolo di Francesco Canepa sul “suo” Brevetto

Spesso ti chiedi chi te lo faccia fare di mandare avanti la gestione di questo Brevetto Levante Ligure, un lavoro dedicato alla promozione di un territorio che merita senza dubbio un palcoscenico del genere ma che spesso e volentieri, siamo onesti, si scontra con l’indifferenza della classe politica e degli stessi operatori turistici che potrebbero farne un mezzo di promozione e di entrata per le loro stesse attività.

Qualche volta accade che ti ringrazi chi riceve il Brevetto via email, e già è un minimo riconoscimento del lavoro che c’è alle spalle, e questo basta a darti fiducia nel proseguire l’attività, più spesso neanche un cenno di ricezione, ma ci sta anche questo e fa parte del gioco.

E poi accade lo straordinario, una persona decide di regalarti un bell’articolo sulla sua esperienza lungo il percorso. Si tratta di Francesco Canepa, blogger genovese e ciclista di lunga data, che ha deciso di dedicare uno dei suoi articoli proprio al percorso affrontato recentemente, che gli è valso il Diploma Oro.

Speriamo che possa invogliare tanti altri ad affrontare la sfida e portare avanti questa bella avventura in cui ci siamo addentrati, buona lettura!

Francesco Canepa alla fine delle sue fatiche nel Giugno scorso

Argento per Inglese e Crocetta per Colella

Nel weekend trascorso sono arrivate due segnalazioni, Raffaele Inglese della Geo Davidson ha completato in solitaria il Brevetto Levante Ligure Argento. Da oggi quindi apparirà nell’elenco diplomati.

Giovanni Colella invece, della  A.S.D. S.C. Domus Bresso, ha segnalato di aver portato a termine il 14/08/2019 il percorso del Brevetto della Crocetta e ne ha giustamente chiesto l’omologazione, concessa con piacere. Anche lui apparirà nell’elenco diplomati del relativo brevetto.

Complimenti ad entrambi!

Raffaele durante il percorso

La Geo Davidson alla Maratona delle Dolomiti 2022

Sono 3 gli atleti Geo Davidson che quest’anno si sono cimentati nella famosa Maratona delle Dolomiti, giunta ormai alla sua 35° edizione.
La solita organizzazione perfetta, oliata da tante edizioni e dalla metodologia ladina, ha dato il benvenuto ai nostri.
A loro si sono uniti agli altri 8.500 ciclisti che hanno percorso le tre versioni del tracciato; Breve (55 km 1.790 m D+), Medio (106 km 3.100 m D+) ed il Maratona (138 km 4.230 m D+).

Gli atleti, Germano Canessa (anche Presidente della Società), Marco Gardella e Paolo Gianello, hanno affrontato il viaggio insieme ad altri 7 amici, Paolo Calevo del Portofino Bike e ben 6 atleti del Bici Camogli: Emanuele Belli, Luigi Crovetto, Massimiliano Landò, Matteo Parisi, Alessandro Paoletti e Massimo Piterna.
Insieme hanno condiviso la breve vacanza ed è stato un bel momento di condivisione ciclistica che speriamo si ripeta in futuro.

I 3 Geo Davidson hanno affrontato il percorso Maratona, che hanno portato a termine per fortuna senza inconveniente alcuno, se non la fatica naturalmente.
La gioia di aver portato a termine l’evento va condivisa con tutta la squadra che li ha supportati da casa.

da sin. Massimiliano Landò del Bici Camogli insieme ai 3 Geo Davidson; Germano, Paolo e Marco.

Oro e Bronzo (reverse)

Nel weekend caldo appena trascorso, due ciclisti sono andati a cercare il fresco sui percorsi delle ns. montagne.

Francesco Canepa si è cimentato nel percorso Oro, il massimo livello del Brevetto Levante Ligure.
Interessante il suo ricordo del percorso originale ai tempi della Rapalleide: “Avevo fatto il tracciato “breve” della Rapalleide il 07 maggio del 1995. Mi era sempre rimasto il rimpianto di non aver percorso la traccia lunga.
Adesso, con una modifica iniziale rispetto al tracciato originale (se non ricordo male la prima salita allora era Santa Giulia), l’ho finalmente completato.

Nella stessa giornata anche Fabrizio Beyerle del team 100.1 di Milano ha completato il Brevetto Bronzo (versione reverse).

Da oggi appariranno entrambi nei ciclisti diplomati, complimenti ad entrambi!

Prima Gita Sociale

(di E. Bafico) Il 28 maggio ha avuto luogo la Gita Sociale della Geo Davidson, vorrei aggiungere un aggettivo : “prima Gita Sociale “, ciò indicherebbe un appuntamento da proporsi ogni anno , con significato di continuità dell’associazione e della sua apertura a tutti gli amici e simpatizzanti.

La presenza di familiari giunti sul posto con le auto ha impreziosito l’appuntamento, il poter condividere con loro la nostra passione li ha spinti ad avvicinarsi al nostro mondo.

Alcuni dei partecipanti al Passo del Chiodo (foto di Cristian Gardella)

È noto che da un po’ di tempo a questa parte le associazioni vedano una fase di declino, non sto qui a ricercare le diverse cause, se ne potrebbero individuare molte, ma a suggerire organizzazioni e strategie per poter mantenere in vita il sodalizio che non sia solo il perpetuare una seppur notevole tradizione, ma un riferimento per coloro che amano questo sport , il quale oltre al gesto atletico è cultura e filosofia di vita.

la salita del Chiodo

In questa ottica si è dato vita alla gita sociale, sicuramente migliorabile quantomeno in un aspetto: il rientro con i mezzi; qui è necessaria la collaborazione dei partecipanti, o si riesce a coinvolgere famigliari ed amici per il ritorno o si noleggia un pulmino, determinante è la prenotazione a tempo debito e l’indicazione precisa circa la propria scelta sul rientro, lascio la riflessione a chi legge. 

La metà della gita (Casermette del Penna ) è sicuramente valida , territorio montano , ottima accoglienza e cibo , soprattutto opportunità di cambiare il percorso nelle diverse edizioni, ad esempio potremmo pensare a Crocetta-Scoglina-Passo Romezzano. 

Una giornata che viene vissuta con lo scopo di ritrovarsi “sul campo” , quindi alla prossima !!!