Archivi categoria: Geo Davidson

Resoconto decimo anniversario WW108

alcuni atleti Geo Davidson presenti sul posto

Quest’oggi, sulla discesa del passo del Bocco, presso la Stele dedicata a Wouter Weylandt, si sono ritrovati tanti ciclisti amatori per partecipare alla cerimonia in ricordo del ciclista belga, organizzata dalla Geo Davidson 2019.

E’ stato deposto un omaggio floreale e pronunciato un discorso in sua memoria che ha contribuito all’emozione del minuto di silenzio. Qui sotto il testo dello stesso:

Sono stati tanti i ciclisti sul posto ed oltre alla dirigenza Geo Davidson era presente l’emittente locale Entella TV che ha realizzato un bel servizio, potete vederlo qui sotto

E qui infine, cliccando su Continua la lettura di Resoconto decimo anniversario WW108→ , è disponibile una galleria fotografica dell’evento, grazie a chi ha realizzato le foto.

Continua la lettura di Resoconto decimo anniversario WW108

Cicloturistica randonnee Duxento torri

(di Lorenzo Parizzi) Stufo di pedalare nei dintorni e avendo la possibilità finalmente di spostarci con il mio amico Francesco abbiamo visto nelle vicinanze questa RANDONNEE-CICLOTURISTICA 100KM “Duxento Torri” che recitava cosi 

Dal mare…vi facciamo pedalare in 4 valli: Val Pennavaire/Val Lerrone/Val Merula/Val Arroscia

e abbiamo detto perché no!

Lorenzo in pausa

Dopo il timbro di partenza da Albenga si parte in direzione Ceriale per il lungomare e si entra da qui nella bella strada romana di Salea e Campochiesa nel primo entroterra, dopo essere arrivati a Cisano sul Neva proseguiamo verso Martinetto dove al km 16°ci si trova davanti a una delle valli più belle, la Val Pennavaire, ricca di “falesie”(coste rocciose con pareti a picco),con molti arrampicatori rocciosi che ci fanno da contorno Nella frazione di Castelbianco(uno dei borghi più belli di Italia) affrontiamo la breve salita di Veravo, paese che ospita appena 61 abitanti! 

Dopo 26 km Tutti in fila al punto controllo per il primo timbro in tutta sicurezza. Giungiamo alla Colletta di Castelbianco primo paese ristrutturato e completamente telematico immersa nel verde degli ulivi, questo anello di soli 5 km totali ridiscende verso Oresine per raggiungere la strada principale di Castelbianco.

Affrontiamo in rapida successione…

Continua la lettura di Cicloturistica randonnee Duxento torri

10° Anniversario WW108

Come ogni anno si avvicina l’anniversario della triste data in cui rimase vittima il ciclista Wouter Weylandt, durante una tappa del giro d’Italia. Nella discesa dal Passo del Bocco verso Borgonovo, perse il controllo del mezzo e l’impatto fu fatale.

Da quell’anno, proprio dove si trova la stele e l’altarino posti in suo ricordo, molti ciclisti si ritrovano per onorarne la memoria. Quest’anno, purtroppo nuovamente in concomitanza dell’allarme Covid, cade il decimo anniversario della triste ricorrenza.

La Geo Davidson 2019, domenica 9 maggio si recherà, partendo alle 8.30 dalla passeggiata a mare di Rapallo (zona cavallini) con le biciclette e giungendo per una piccola cerimonia alle ore 10.30, nel luogo dell’incidente.

Chi avesse piacere di partecipare alla rimembranza, non dovrà fare altro che unirsi ai ciclisti a Rapallo, lungo il tragitto, oppure direttamente ad Isola di Borgonovo presso la stele all’orario sopraddetto.

Ricordiamo la necessità di presenziare muniti di mascherina e di rispettare il distanziamento sociale una volta sul posto.

A.S.D. Geo Davidson 2019

EVENTO E PERCORSO STRAVA

Resoconto Memorial 2018

2018

Resoconto Memorial 2019

2019

Resoconto Memorial 2020

2020

Sondaggio dei Ciclisti Liguri e degli amici

Stagione uggiosa, meteo ballerino, non si riesce ad uscire spesso ed allora cosa ci inventiamo per passare il tempo?

Un sondaggio sulle abitudini e pareri dei ciclisti della ns. zona! Non ha nessuna velleità di serietà né di comprovante scientifica, può però darci un’indicazione di massima su alcune variabili che fanno parte del nostro mondo del ciclismo amatoriale della zona e degli amici che ci vengono a trovare. Un argomento di discussione interessante. Freno tradizionale o freno a disco? Che marca di coperture usate? Il tuo Passo preferito? Sono 18 domande veloci in tutto…

Bastano pochi minuti per la compilazione, vi ringraziamo per il tempo che vorrete dedicarci, non è obbligatorio rispondere a tutto, potete anche saltare le domande, non si vince nulla naturalmente ma sarà interessante vedere come la pensano i tanti ciclo amatori sparsi sulla nostra splendida regione. Onde semplificare il tutto non abbiamo richiesto una registrazione con email, in questo modo però non possiamo moderare il numero di voti per persona, è evidente che sta alla correttezza delle persone partecipare solo una volta per rendere i dati i più corretti possibile a livello statistico. Prendiamolo come un esperimento sociale 🙂

Naturalmente più saranno i partecipanti al sondaggio e più potremo avere un quadro generale, se volete quindi partecipare al sondaggio che sarà rigorosamente anonimo, non è richiesta alcuna registrazione.

PARTECIPA AL SONDAGGIO

VEDI I RISULTATI FINORA RACCOLTI

La Rapallo Montallegro 2021 a rischio

Come tutte le manifestazioni sportive, soprattutto non primarie nel panorama nazionale, ci troviamo in difficoltà nella fase organizzativa, non possiamo nasconderlo e vogliamo farvelo sapere. E’ un grosso dispiacere visto il bel responso avuto nell’ultima che siamo riusciti a disputare nel 2019. In tale data avevamo raggiunto il massimo numero di partecipanti ed eravamo estremamente soddisfatti del lavoro realizzato.

Quest’anno ci troviamo ad essere ancora in balia della pandemia che costringe, gli organizzatori di raduni e gare, a delle normative estremamente restrittive per la protezione dei partecipanti.
Interfacciandoci con la federazione, abbiamo capito che potremmo organizzarla, senza ritrovo, senza premiazione e senza pasta party, ha ragione di esistere una giornata del genere? Il bello del nostro sport è anche la convivialità, l’attesa delle classifiche, gli sfottò, la mangiata in compagnia e quant’altro fa parte, unitamente alla fatica, del nostro meraviglioso sport.

Al momento quindi, nonostante avessimo fissato come data il 20 di Giugno per la manifestazione, siamo in stand by per vedere l’evolversi della situazione. Non siamo particolarmente ottimisti a riguardo, pur essendolo di natura nell’animo della nostra società, ma se vi saranno novità ed un cambio di tendenza sarete naturalmente i primi a saperlo mediante la nostra pagina Facebook, la mailing list, Twitter e tutti i canali possibili. Vi ringraziamo del fatto che ci seguiate nei vari canali predisposti, vi ricordiamo che invece il Brevetto Levante Ligure è sempre aperto alla vostra percorrenza e noi siamo pronti al rilascio di nuovi diplomi per la stagione 2021!

Ciao a tutti dalla
GEO DAVIDSON 2019

Certificato non agonistico

Come ogni anno sono riprese già da un po’ le iscrizioni ed i rinnovi delle tessere Federciclismo presso la Geo Davidson, le quali vi forniscono oltre che una assicurazione, la possibilità di partecipare alle diverse manifestazioni sul territorio nazionale.

Per chi volesse, è disponibile come sempre anche la tessera cicloturista, la quale richiede un certificato di idoneità non agonistico con specifiche caratteristiche quali l’effettuazione di un ECG presso il proprio medico. Alleghiamo a questo post il modello che dovrà essere compilato ai fini del completamento della pratica.

Cos’è questo silenzio?

Cari amici della Geo Davidson, come avrete notato sono ormai due mesi che il sito non viene aggiornato, periodo un po’ lungo ed inusuale per quanto ci riguarda, ci fa sempre piacere avere un contatto diretto con i nostri “follower” (fa figo da matti scrivere così nel 2020!).

In realtà abbiamo, purtroppo, ben poco da dire, questi lockdown parziali, zone gialle, arancioni, limiti comunali etc. hanno spento un po’ gli animi di tutti noi pedalatori seri e meno seri.

Tanti si stanno dedicando in maniera massiva ai rulli, interattivi e non, visto che il tempo inclemente e le giornate brevi fanno in modo che sia per alcuni l’unico momento disponibile della giornata. Chi può invece fa una scappata ben coperto, in pausa pranzo o nel weekend, nelle zone vicine quando sulle alture inizia già a spuntare la neve.

Lo sguardo volge al 2021, non vediamo l’ora di metterci alle spalle quest’esperienza traumatica del 2020, anno decisamente da dimenticare per tanti motivi anche ciclistici, seppur sappiamo che sarà solo un girar pagina sul calendario e nella vita reale ben poco cambierà, ma le tradizioni vanno sempre rispettate.

Il nuovo DPCM vieta gli spostamenti nelle giornate calde delle vacanze natalizie, specialmente per le visite ai nostri parenti più stretti, dobbiamo quindi trovare valide alternative per non far sentire soli i nostri cari in quelle giornate che possono essere più malinconiche del solito.

Insomma il succo di tutta questa premessa è per dire che, come tutti, siamo piuttosto presi con altre questioni più importanti della vita reale, malattie, impegni, problemi economici (un pensiero a tutti quelli in difficoltà è d’obbligo) che il semplice divertirci sulle nostre amate due ruote.

Ma non dimentichiamo mai una cosa, nulla più di una sgambata all’aria aperta sulla nostra specialissima, mountain bike o ebike può regalarci qualche momento di svago. Tornar bambini, ragazzi, cavalcare per qualche ora il nostro mezzo isolandoci dalle problematiche della vita che ci aspetteranno al ritorno a casa, ci permetterà di ricaricare un po’ le batterie della positività, in questo momento così pesante proprio in un periodo dell’anno generalmente votato alla leggerezza, al divertimento, alla famiglia ed alla frivolezza.

Continuiamo a pedalare verso l’orizzonte, sperando di ritrovarci presto in strada senza più problematiche di mascherine, distanziamenti, limiti e confini, un caro saluto ed augurio di Buone Feste a tutti da parte della A.S.D. Geo Davidson 2019!

Auguri Presidente

Eugenio Melis

Proprio ieri sera il nostro amato Presidente Eugenio Melis, ha festeggiato il suo compleanno, presso il Bar Colombo di Rapallo offrendo da bere a chi lo ha raggiunto per un brindisi. Seppur la pioggia abbia contribuito a decimare le presenze, non pochi sono stati gli amici e compagni di squadra convenuti.

Eugenio è un uomo coriaceo, che ha saputo far fronte a sfortune della vita come fossero salite dolomitiche con pendenze a due cifre, non si è dato per vinto ed anzi grazie anche alla forza che da “bordo strada” gli infondeva la moglie Piera, ha proseguito nel suo impegno nel mondo del ciclismo.

Se la Geo Davidson è rinata dalle sue ceneri il 1° Gennaio 2019, il merito è sopratutto suo che ha saputo fungere da catalizzatore per i ciclisti della zona. Il gruppo ora prosegue unito e compatto al suo fianco, certo ognuno con le proprie priorità a tempistiche, ma quello che non manca mai è il supporto morale a quest’uomo straordinario, zuccone a volte, ma straordinario.

AUGURI EUGENIO!!!

L’articolo uscito anni fa sul Secolo XIX in occasione dell’incidente

4 Brevetti Oro la scorsa settimana!

Ben 4 i brevetti d’oro consegnati questa settimana, il percorso più duro fra quelli del Brevetto Levante Ligure (con i suoi 175km e quasi 4.000m di dislivello), ha visto i 4 ciclisti percorrerlo tutti in data 3 Settembre.

Giorgio Tagliani, Alessio Rocca e Massimo Furia

Tre amici dalla zona di Savona sono venuti a visitare le nostre belle montagne e ne sono rimasti colpiti. Parliamo di Giorgio Tagliani, Alessio Rocca e Massimo Furia che con una bella avventura che li ha portati a scoprire le ns. montagne, hanno portato a termine il brevetto. Sono rimasti colpiti da alcune zone del paesaggio ed auspicherebbero che fosse maggiormente pubblicizzato, come tutte le cose riguardanti il ciclismo, quello che funziona di più è il passaparola sulla strada, non mancate di parlarne ai Vs. amici!

Giuseppe Scotto

In solitaria invece, Giuseppe Scotto, ciclista di S. Margherita Ligure ha compiuto l’impresa percorrendo salite a lui ben conosciute, sempre amate, che lo hanno portato al prestigioso traguardo che gli è valso l’ottenimento del brevetto Oro.

Complimenti a tutti loro!

Il Brevetto Levante Ligure compie un anno

Si è appena chiuso il mese di Agosto e siamo ormai giunti al primo anno di vita del Brevetto Levante Ligure, presentato nel Luglio 2019 si è messo in luce offrendo la possibilità di visitare il nostro splendido territorio e portando nelle realtà locali sparse lungo il percorso i ciclisti che hanno voluto percorrerlo.

Non possiamo dire che sia un percorso “facile” visti i dislivelli da affrontare, ma sicuramente ne vale la pena per quanto riguarda gli scorci panoramici, il verde e le possibilità di visita alle attività locali che ovviamente ringraziamo ed hanno voluto ospitare la ns. iniziativa per quanto riguarda l’apposizione di timbri (che ricordiamo comunque non vincolante ai fini dell’ottenimento del brevetto).

E’ il momento di un piccolo consuntivo della situazione ad oggi delle statistiche inerenti il percorso.

Come sapete sono 6 le varianti proposte, in 3 livelli di difficoltà, normali e reverse.

Al momento sono ben 117 i diplomi consegnati ai ciclisti che hanno completato le varie versioni, ben 27 diplomi oro (24 normali e 3 reverse), 49 argento (45 normali e 4 reverse) e 41 bronzo (31 normali e 10 reverse).

Proprio nei giorni scorsi…

Continua la lettura di Il Brevetto Levante Ligure compie un anno