Archivi categoria: Geo Davidson

Brevetti Oro Reverse per Basso e Macchi

Nella giornata di ieri, Gabriele Basso e Marco Macchi, hanno affrontato il Brevetto Levante Ligure Oro nella versione reverse che, a detta di molti, è ancora più dura dell’originale avendo il Ghiffi in salita nella fase finale.

Facciamo loro i complimenti, invieremo nella loro casella il diploma dell’avvenuto completamento e da oggi appariranno nell’elenco diplomati!

Marco e Gabriele durante la loro impresa

Nuovo cartello sul Passo della Crocetta

nella foto Fenelli, Bafico, Cianci e Noce

Questa mattina si è svolto il sopralluogo presso il Passo della Crocetta per il posizionamento di un cartello che, al pari di tanti altri posti sui passi, identifichi in maniera univoca il passo e riporti, la quota ed i loghi dei comuni cui fa da confine, Rapallo e Coreglia.

Erano presenti, oltra al ns. rappresentante Emanuele Bafico, anche il Sindaco di Coreglia Ermano Noce, ed il Consigliere Regionale Domenico Cianci.

Scrive Carlo Queirolo: “Per gli amanti della bicicletta. Bella iniziativa che parte da Rapallo, per estendersi al comune di Coreglia . Stamane ci siamo ritrovati di buon mattino per verificare il posizionamento della cartellonistica, al passo della Crocetta. Il cartello sarà sistemato prossimamente al posto del tabellone della cartina della Fontanabuona, sistemato a suo tempo dalla comunità montana, ormai andato distrutto. Coreglia ligure tra i sentieri ed adesso il circuito ciclistico della Crocetta, ha il suo territorio sempre più valorizzato dai residenti e dai turisti che abitano o soggiornano in questa parte di Tigullio occidentale.

Emanuele Bafico aggiunge: “Prendo spunto per questo scritto da un commento di un conoscente, il quale riferendosi all’iniziativa dell’apposizione del pannello sulla Crocetta,mi ha detto (in termini dialettali) : “ tanto sciato per un cartello “…Visto che siamo in ambito ciclistico, qualsiasi percorso inizia , ovviamente, con la prima pedalata e soprattutto se il percorso prevede alcune salite, dietro quella prima pedalata c’è una preparazione che non è una cosa superficiale e di scarso rilievo, quel pannello è una sorta di primo colpo di pedale.Il cicloturismo in Germania è un movimento che determina un indotto di circa 8 mld di euro, in Italia neanche la metà, ma scherziamo ? La Liguria è la regione con il maggior numero di valichi ciclabili asfaltati, è un patrimonio strutturale di primissimo livello, le strade ,oltre che vie di comunicazione, sono per il ciclismo quello che per altri sport sono le palestre, i campi o le piste, solo che la loro molteplicità determina proprio una varietà, numericamente e spesso qualitativamente, elevata e qui si pone la Liguria, con il non indifferente vantaggio di poter praticare l’attività durante l’intero anno. La Geo Davidson, nella sua più recente istituzione, ha guardato non solo l’aspetto sportivo, ma anche quello socio-economico dell’iniziativa, con un occhio di riguardo proprio per il territorio; i brevetti predisposti ( Levante Ligure e Brevetto della Crocetta ) si inseriscono in questo contesto : attività sportiva (non agonistica , ma sicuramente impegnativa) , valorizzazione delle zone attraversate, coinvolgimento di attività produttive. Un pannello su un valico diventa un simbolo della fatica , del raggiungimento di una meta; la fotografia sotto il pannello sarà immancabile e quella foto avrà un suo percorso promozionale e magari così come sono stati apposti, meritoriamente , i cartelli ascensionali sulla strada per Montallegro, un giorno li vedremo sui quattro versanti della Crocetta e i pannelli sui valichi saranno compresi come strumento semplice e diretto di promozione turistica .”

I 4 Mosch…ehm, Maratoneti

Si è svolta Domenica 4 Luglio la famosa Maratona delle Dolomiti, forse la più bella fra le Gran Fondo Italiane; non quella con maggiori partecipanti, dato che la Nove Colli porta sulle strade molti più ciclisti (grazie alla logistica che favorisce tale numerazione), ma di sicuro quella con più aspiranti, richieste e panorami meravigliosi.

Fino all’ultimo sono rimasti in forse a causa dell’emeregenza Covid, poi a ranghi leggermente ridotti sono riusciti, grazie alla proverbiale organizzazione, a tenere in piedi alla grande il tutto.

I passi affrontati sono in gran parte quelli che hanno fatto la soria del ciclismo e sono ben conosciuti agli appassionati, a parte il meno conosciuto Campolongo che comunque si affronta per ben due volte, vengono poi scalati Pordoi, Sella, Gardena, Giau, Falzarego e Valparola, tanti “over 2.000” ben stampati nei sogni dei ciclisti.

Ma non vogliamo parlare della manifestazione in senso ampio, già in tanti altri siti questo viene affrontato, vogliamo parlare dei nostri 4 atleti che vi hanno preso parte.
In una similitudine storica con l’antica Francia, ci piace considerarli i nostri Moschettieri. Sì, anche il numero ci aiuta ed i loro stessi caratteri ben si sposano con quelli dei protagonisti del libro di Alexandre Dumas.

Precisiamo che i loro tempi di percorrenza poco ci importano, già il solo partecipare ad una manifestazione del genere portandola a compimento, rappresenta il traguardo cui aspirino tanti di noi nella propria “carriera” di amatore, è sempre bello…

Continua la lettura di I 4 Mosch…ehm, Maratoneti

Canu e Levaggi timbrano l’argento

Andrea Levaggi e Gerry Canu al passo della Forcella

Era un po’ che stava studiando i percorsi del Brevetto Levante Ligure il “nostro” Andrea Levaggi, oggi finalmente ha deciso di affrontare la versione Argento insieme all’amico Gerry Canu e l’hanno portato a casa.

Complimenti a loro, con questi due diplomi di brevetto consegnati, siamo arrivati ad un totale di ben 133! L’estate è ancora lunga, non lasciatevi scappare l’occasione.

3 Brevetti Oro!

Salvatore, Alfonso e Riccardo mostrano orgogliosi il foglio con i timbri all’arrivo

Ieri tre amici, Riccardo Garetti, Salvatore Puccio e Alfonso Zampetti (rigorosamente in ordine alfabetico, perché non esistono classifiche di tempo) si sono avventurati lungo le strade del Brevetto Levante Ligure portando a casa ben 3 diplomi di livello Oro!

Complimenti e congratulazioni a loro, da oggi appariranno anche loro nella lista dei brevettati.

Se volete emularli non avete che da prendere la vostra bicicletta e scalare le nostre bellissime montagne!